Guida al Canvas multi-pannello ed accesso esclusivo al prodotto

Non sapete da quanto tempo stavo aspettando questo momento!

HOPLIX, uno dei fornitori amici della GCLE family lancia in anteprima per i membri del nostro gruppo i Canvas singoli e multi-pannello!

Segui queste istruzioni per poter accedere in anteprima a questo prodotto

Il motivo per cui sono molto felice è molto semplice ed in questo articolo vorrei spiegarvi perchè e darvi qualche bella dritta per iniziare da subito a testare questo prodotto.

Quindi mettiti comodo, leggi quanto ho da dirti perchè credo potrà fare la differenza.

 

POD: Essere creativi o essere veloci?

Molti di voi avranno sperimentato in prima persona come sia possibile vendere migliaia di semplici magliette o tazze avendo un messaggio ed un design originale per una determinata nicchia.

La creatività però non è una cosa che si trova al supermercato.

Ed anche io, non credere che sia Banksy.

Quanti errori e quanti soldi spesi su idee che pensavo fossero una bomba assoluta…

Se mi chiedessero come sono riuscito fino ad oggi a vendere decine di migliaia di prodotti, di sicuro non parlerei della mia creatività.

Tempismo e costanza sono 2 dei miei cardini.

Io non invento.

Mi concentro su un modello di business (eCommerce), ascolto il mercato ed i suoi trend e cerco di essere tra i primi a cogliere opportunità nuove mentre tutti pensano: ” Ma sì, chissà se funziona. Ci proverò più in la”.

Cerco di agire quando tutti gli altri sono meno reattivi o fanno tutti la stessa cosa perchè la più semplice.

Quando un po’ di tempo fa comunicai in anteprima il lancio delle collane su Gearbubble, novità assoluta per l’epoca, feci immediatamente un test e dopo 15 giorni pubblicai in anteprima i primi ottimi risultati (ROI 230%).

Alcuni di voi colsero al volo quella opportunità e ancora oggi mi ringraziano.

E così per le scarpe di Teezily o altri prodotti che comunichiamo costantemente nel gruppo.

Gli Action Taker sono quelli che oggi guadagnano veramente online.

Quindi, sembrerà banale ma  il mio primo consiglio è quello di essere più veloci degli altri nel testare questo prodotto senza aspettare il “momento giusto”.

 

Canvas Multi-pannello: un prodotto micidiale

Il canvas è uno di quei prodotti che offre moltissime opportunità e che mi ha aiutato a raggiungere risultati pazzeschi all’estero.

E non ha aiutato solo me.

Molti pezzi grossi nel mondo dell’eCommerce come John Hutchinson  con il quale ho avuto la fortuna di poter studiare e confrontarmi su questo prodotto (sono membro del suo mastermind privato su slack) hanno fatto e continuano a fare decine di migliaia di dollari al mese vendendo questi oggetti di arredo.

Sì, probabilmente uno di quei Canvas che hai visto sulla tua bacheca facebook era suo.

In fondo è facile capire il perchè questo prodotto è facile da vendere:

  1. Tantissime nicchie disponibili. A chi non piace arredare la propria casa con il proprio stile?
  2. Percezione del valore molto alta: questo set di pannelli sono di altissima qualità e possono arrivare fino a 2m di larghezza.
  3. Composizioni illimitate: i multi-pannello permettono di creare facilmente composizioni originali.

Inoltre, il profitto per ogni singolo pezzo venduto è mediamente alto. È molto facile arrivare a vendere un set di canvas per centinaia di dollari ed un costo base spesso inferiore ai 50$.
profitti canvas multipannello

 

 

 

Nicchie / Stile / Buyer Persona: esempi e consigli

Il canvas è un prodotto ideale in molti ambiti ma dalla mia esperienza esistono alcuni profili/target più propensi all’acquisto di questo oggetto rispetto ad altri.

Obiettivamente è difficile dare una ricetta specifica per trovare il prodotto giusto per la persona giusta e credo che gli esempi reali siano sempre il modo migliore per capire quali sono gli abbinamenti più virali:

  • Età 35-65 | Donne | Stile: Pop Art | Arte orientale
  • Età 25-45 | Uomini | Interessi: Sport | Stile: Grunge, Foto, Inspirational Quotes
  • Età 35 – 65 | Uomini e Donne | Interessi: Religione | Stile: Inspirational Quotes su piccoli canvas
  • Età 30-60 | Uomini | Interessi: Scienza
  • Età 35 – 65 | Uomini e Donne | Interessi: Luoghi | Stile: foto HDR

Ovviamente questi sono solo alcuni degli esempi possibili.

Come puoi ben immaginare le possibilità sono infinite.

Leve come la passione, l’orgoglio, l’appartenenza possono e devono essere ancora usate ma l’aspetto cruciale con un prodotto del genere è ovviamente l’impatto visivo.

L’obiettivo di questo prodotto è arredare ed è importante tenerlo sempre bene in mente.

 

 

Come realizzare una immagine per un canvas

Ci sono sostanzialmente 3 tipi di immagine per un canvas.

  • Design
  • Foto
  • Foto o design + Quotes

DESIGN: Consigli pratici

Se sei un designer e hai un gran senso artistico allora questo è il prodotto adatto a te.

Contrariamente ad un design per t-shirt dove bisogna mettere completamente da parte il proprio gusto e tirare fuori lo psicologo che è in noi, un design per wall art è 99% estetica.

Il design deve essere realizzato pensando a come starebbe su una parete.

Lo sfondo per esempio è fondamentale.

Quando compro un design per un canvas chiedo sempre di utilizzare fondi di pareti o legni sbiaditi ad alta definizione.

Chiedo anche di collocare elementi grafici relativi a quella nicchia utilizzando i metodi di fusione per i livelli di photoshop.

Il risultato finale non deve essere un patchwork ma un design dal corpo unico ed i metodi di fusione sono un ottimo sistema per ottenerlo.

Tool: molto meglio photoshop rispetto ad illustrator per la sua caratteristica di saper lavorare con immagini non vettoriali. Le illustrazioni, a mio avviso, non sono efficaci con i canvas.

 

FOTO: Dove reperire le immagini

Esistono molti siti che offrono immagini bellissime da poter usare gratuitamente per scopi commerciali.

Eccone alcuni degli archivi più famosi:

  • Pexels.com: Probabilmente il migliore della lista. Aggiunge 5 immagini di alta qualità al giorno.
  • Little Visuals: Un modo semplicissimo di costrursi un archivio. Una volta registrati riceverete nella vostra inbox 7 immagini ad alta risoluzione ogni giovedì. Foto di città e paesaggi meravigliosi che potete utilizzare per i vostri canvas.
  • Life of pix: Tutte le settimane la agenzia di advertising Leeroy ed il suo network di fotografi donano immagini ad alta risoluzione.
  • Stocksnap:  centinaia di foto di altissima qualità disponibili per il download gratuito.
  • Unsplash:  Aggiunge 10 foto ogni 10 giorni. Parliamo di foto e ritratti veramente suggestivi.

QUOTES: trovare frasi virali da abbinare ad immagini suggestive.

La mia fonte numero uno per questo tipo di ricerche è Pinterest.

Nessun social fino ad oggi è stato più utile per lo studio dei gusti di una nicchia.

Una semplice stringa di ricerca come NOME NICCHIA + QUOTES può ritornarvi decine di pin “rivelatori”.

 

 

Considerazioni finali e consigli

Adesso che sai quali sono le linee guida per realizzare un canvas multi-pannello che venda concludo con qualche consiglio pratico:

1.  Crea uno store di canvas: creare una singola campagna è possibile con HOPLIX. Quindi se vuoi testare velocemente questo prodotto su una nuova nicchia puoi farlo senza problemi ma il mio consiglio è quello di creare uno store a tema dove il prodotto principale sono i canvas. Chi ama questo tipo di prodotto tende a fidarsi di più se acquista da un sito specializzato. Se hai uno store shopify, HOPLIX ti permette di usare il loro sistema di dropshipping (ne parlo qui) se invece non vuoi investire subito tempo e denaro per uno store shopify puoi tranquillamente apriregratuitamente  uno store whitelabel con HOPLIX. Ecco qui un esempio di uno store interamente dedicato ai canvas (tra l’altro puoi vedere tutti i formati disponibili ad oggi)

2. Prezzo finale: Come ti dicevo, prodotti del genere possono essere venduti a prezzi abbastanza alti. Un canvas  a 5 pannelli di larghezza finale di 1.80-2 mt ùpuò essere venduto tranquillamente a 150-170€ .

3. Occhio ai tempi di spedizione: il motivo per cui non ho mai provato a vendere con programmaticità questo prodotto in Italia è dovuto al fatto che i tempi di spedizione offerti da altre piattaforme di POD erano biblici. In più essendo un prodotto molto delicato ed ingombrante spesso i pacchi arrivavano danneggiati dopo un volo internazionale. Per fortuna HOPLIX ci offre dei costi e dei tempi di spedizione ottimi e veloci essendo un fornitore 100% italiano.

4. Ready to hang: sebbene ci sia la possibilità  con HOPLIX di vendere canvas senza cornice lasciando questo onere al cliente finale, la mia esperienza (all’estero) è stata che le persone amano ricevere il prodotto ed appenderlo subito al muro. Fate attenzione a questo aspetto quando iniziate a fare i test.

5. Presentate bene il vostro prodotto: questa è una regola generale ma per i canvas è ancora più importante. Evita di lasciare l’immagine semplice dei canvas e cerca di mostrarli sempre in un ambiente  (salotto, camera da letto, corridoi, cucina…) . Per farlo puoi scaricare gratuitamente i template su hoplix nella sezione “prodotti”.

Scritto da:

Alessandro
Viaggiatore di professione, ingegnere di formazione ed ecom marketer per passione. Co-founder di GCLE, la community di ecom marketers più attiva d'Italia.