• guadagnare con facebook case study guida

Guadagnare con Facebook: 30.000 euro/mese [esempio reale]

Diciamoci la verità, il modo migliore per guadagnare con facebook e raggiungere risultati importanti nel mondo dell’e-commerce (e non solo) è quello di abbinare allo studio teorico e pratico un’ analisi di casi reali.

Ovviamente è difficile trovare in giro materiale del genere.
Quei pochi che lo fanno lo vendono a caro prezzo. Giustamente.
Sono arrivato a pagare migliaia di dollari per poter vedere con i miei occhi come vengono gestite campagne da 100k al mese.

Oggi vi permetto di dare una sbirciatina in uno dei miei Facebook Ad Account e farvi vedere i connotati di una campagna da 30000€ al mese.

gratis 

PREMESSE (DOVEROSE PER UN CASE STUDY SERIO)

Il contentuto di questo articolo è medio/avanzato. Se sei alle prime armi con l’e-commerce forse questa lettura non è proprio adatta a te e potrebbe essere meglio iniziare da questa guida completa in cui parlo dei nuovi modelli di business e-commerce e ti aiuterà a muovere i primi passi. Inoltre il nostro gruppo facebook è una risorsa fondamentale e gratuita per chi sta iniziando. Usalo!

Inoltre questo non è l’unico modo di approcciare alle campagne facebook. E’ il mio modo per guadagnare con facebook e lo è al momento in cui sto scrivendo questo articolo. Attenzione Facebook cambia in continuazione! Cercate di prendere questo articolo come ispirazione e non cercate di copiare ogni punto di questa strategia perchè il vostro business ha sicuramente delle caratteristiche diverse dal mio!

Voglio essere sincero sin da subito, dietro questo successo come in altri c’è un’ idea originale e ben studiata dedicata ad una nicchia molto appassionata.

Se pensate che questi numeri siano solo il frutto delle facebook ads vi sbagliate di grosso.

Facebook è solo uno strumento. 

Chiaramente non posso dirvi molto  State diventando sempre più esperti nel nostro gruppo e sareste dei concorrenti fortissimi. Quindi NON mi chiedete link, nicchie, fornitori, design, prezzi o tutto ciò che possa in qualche modo rivelare l’idea o meglio la RICERCA DI MERCATO dietro questa campagna.

Quello che invece voglio fare oggi è condividere il modo con cui scalo su Facebook e trasformo una campagna da 20/30 pezzi in una da migliaia di pezzi venduti al mese. Sì, guadagnare con Facebook cifre da capogiro è possibile!

Molti di voi hanno già sperimentato cosa vuol dire avere per le mani un prodotto che piace, avere le prime vendite ma non sapere poi come andare oltre quel limite di saturazione che conosciamo tutti molto bene.

Spero quindi che questi post possano essere utili a trasformare qualcuno di voi in un futuro power seller.

Nel post uso degli acronimi. Se sei nuovo e hai difficoltà ecco una piccola leggenda degli acronimi:

  • PPE : Obiettivo Page Post Engagement
  • WC: Obiettivo Website Conversion
  • WC LC: Obiettivo Website Conversion ottimizzato per Link Click
  • WC ATC: Obiettivo Website Conversion ottimizzato per Add To Cart
  • WC P: Obiettivo Website Conversion ottimizzato per Purchase
  • CA: Custom Audience
  • LAL: LookAlike (Pubblico Simile)

Bene, dopo questa doverosa premessa possiamo partire.

 

 

RICERCA PRODOTTO/NICCHIA

Beh, non me la sentivo di non dirvi proprio nulla nulla sull’idea dietro.
Ecco qui qualche info generica che spero possa chiarire meglio le condizioni di partenza:

  • Prodotto: Canvas multi pannello (alcuni di voi sanno già che sto vendendo molto questo prodotto). Oggi è possibile vendere vedere questo prodotto grazie ad HOPLIX. Vi metto qui una guida ai canvas ed una recensione della piattaforma Hoplix.
  • Mercato: Europa – USA
  • Grandezza nicchia: 2M+
  • Mezzo di vendita: Shopify
  • Design di altissima qualità

 

Qui di seguito uno screeshot del mio Ad Account (clicca per ingrandire).
Così puoi seguire le indicazioni che ti do in questo articolo :

[/fusion_text]

come guadagnare con facebook

 

LA STRATEGIA DALL’ALTO

Sempre molto simile a quella che vi ho trasmesso in questi mesi:

Inizio spesso con un PPE ed un targeting freddo : fan della mia pagina, amici dei fan intersecati con un broad interest (dopo aver parlato di persona con uno degli ingegneri di smart.ly sono sempre meno propenso alle intersezioni ma in certi casi le uso ancora), Custom Audience su eventi ATC (Add to Cart) o Purchase relativi all’ad account, ecc…

Uso il PPE come “entrata” (in questo screenshot vedete solo la WC) perché cerco di creare sempre engagement intorno ad un nuovo prodotto anche se conosco già la nicchia e spesso rischio di non andare in ROI in questa prima fase.

Ricordatevi che il meccanismo d’asta su fb si basa su 2 fattori principali : il vostro bid + engagement.
Per questo ancora oggi io preferisco muovermi così:

PPE —> WC LC —> WC ATC —> WC P

Se in questa evoluzione c’è qualcosa che funziona metto 500 lire e sto 

Nel senso che non cambio ciò che vince per una ottimizzazione successiva.
se un WC LC funziona non passo ad un WC ATC.

Al massimo lo farò in parallelo se l’audience è grande ma non chiudo mai ciò che vende.

Se qualcosa non funziona o ho un cost per purchase alto provo le ottimizzazioni successive (duplicando e chiudendo quelle precedenti) e se non ottengo nulla chiudo.

Posso lavorare con segmenti piccoli o grandi anche se come sapete ormai preferisco usare volumi grandi e appoggiarmi all’algoritmo di fb. Ma siccome non funziona sempre, testo anche audience piccole.

Se la mia audience è maggiore di 200/300k vado in Manual Bidding mentre per audience piccole vado in Auto Bid.

Ovviamente questo è il mio metodo e non è l’unico! #iamnotyourguru
Siate elastici e mettete al centro il vostro progetto più che qualsiasi consiglio letto in qualche gruppo (sì, anche nel nostro).

Usate questo post (e altri) per ispirarvi e pensare al vostro progetto da un altro punto di vista.

 

 

CARATTERISTICHE DI UNA CAMPAGNA VINCENTE: RETARGETING

Come puoi notare dallo screenshot le tecniche di retargeting generano più del 50% delle vendite e sono state fondamentali per guadagnare con Facebook.

Uso varie strategie:

Retargeting alle CA (prime due righe):

Il retargeting più semplice di tutti, quello che vi spiego nel corso base. A dir la verità si basa su quel principio ma è strutturato in modo da far vedere diversi contenuti dopo alcuni giorni. In questa campagna ho segmentato le CA rispetto a due periodi. Da poco ho iniziato a segmentarli in 4 periodi. Confusione? Vi avevo promesso un video su questa tecnica ed eccolo qui. Fatemi sapere nei commenti quanti siete perché a me costa molto tempo realizzarlo e se non vi interessa mi risparmio il lavoro gratuito 

VIDEO Retargeting:

questa è una tecnica che provo da tempo e reputo ottima. Mi funziona spesso ed è perfetta in tutte quelle situazioni in cui avete un povero targeting iniziale. Prendete un video di interesse. Uno di quelli con molto engagement. Se potete montatelo in modo diverso ed estrapolate i concetti fondamentali ed inserite sotto forma di frasi….come un VIDEO MEME. Roba virale ragazzi. postatelo nella pagina e create una campagna Video Views con questo post. 3-5$ al giorno per 48h o anche di più se funziona. Create una LAL da questo pubblico e iniziate a bombardarli con una WC LC e poi WC ATC e cosi via… il terzo adset nell’immagine è stato generato da un video virale che ha avuto più di 10000 shares e gira da mesi. Guadagnare con facebook grazie ai video? Ecco un modo!

Retargeting su interazione pagina/post

Questo retargeting sta funzionando molto. Questa strategia si implementa postando costantemente contenuti virali sulla pagina (usate PostPlanner) e usando i nuovi strumenti che trovate in audiences. A me funziona spesso “People Engaged with post” (boh non ricordo se si chiama proprio cosi) e imposto di solito una finestra di 60giorni. Se avete numeri differenti con altre impostazioni mi farebbe tanto piacere conoscere i vostri test su questo argomento.

Retargeting ATC no purchase

Create una CA degli ATC a cui togliete i Purchase. In questo modo realizzate un retargeting su tutti quelli che hanno abbandonato il carrello. Offrite un incentivo (sconto). Guardate che costo per acquisto (2$)… non male vero? Fatelo e fatemi sapere 

 

Ecco di seguito alcune risorse di approfondimento che potranno esserti utili per capire come guadagnare su facebook:

 

 

L’ARMA SEGRETA: I LOOKALIKE (LAL)

Quanto funzionano bene… Vorrei tanto conoscere un ingegnere di Facebook per poter farmi 2 chiacchiere tecniche con lui.

I’intelligenza artificiale dietro questi algoritmi è a mio avviso sconcertante. Quando studiavo AI all’università mai avrei creduto di poter vedere applicazioni del genere un giorno.

Come inizio? dalla LAL 1% su CA visite. Il passo base 
Lo faccio più o meno quando vedo una CA di 50-100. Ma non è una regola.

ATTENZIONE: ci vuole pazienza. Sono insiemi che si aggiornano ogni 6 ore (se non ricordo male) a seconda delle risposte del pubblico alle vostre ads. Se usate bene migliorano giorno dopo giorno ma hanno bisogno di tempo per migliorare.
Quindi non chiudetele subito sopratutto se vedete che l’engagement migliora giorno dopo giorno. Usate bene i report…

Come avete visto uso i LAL in tutte le salse (VIDEO, Post/Page Engagement retargeting… ).

 

 

GESTIRE I COSTI E AUMENTARE IL ROI: Manual Bidding

Il meccanismo che ha trasformato il mio modo di scalare le campagne e guadagnare con facebook.
Difficile spiegarvi in questo post tutti gli accorgimenti che uso ma sto cercando di farlo nel gruppo rispondendo quando posso vostri casi specifici.

Quello che voglio fare qui è rispondere a chi ha paura di alzare il budget in manual (qualcuno di voi in questi giorni mi aveva espresso la sua paura).
Ricordatevi che aumentare il budget di un adset a 500$/1000$ al giorno non equivale a spenderli tutti!
Questo accade se andate in Auto Bid ma in MANUAL BIDDING le cose cambiano!
A parte alcuni adset di retargeting gli altri stanno in manual bid ed ognuno ha circa 500$ al giorno di budget.
Se le vostre paure fossero fondate questa campagna WC mi farebbe spendere più 5000$ al giorno con un ritorno solo di 30k e sarei un pazzo scatenato a farlo 
Invece guardate bene i “cost per purchase” (ultima colonna) sono quasi tutti sotto gli 8$.

Chiaro, usa questo sistema SOLO se sai cosa stai facendo.

 

 

LA VISIONE DI INSIEME: FACEBOOK REPORT

Credetemi, organizzate i vostri report che abbiano un senso per il vostro obiettivo!!
Altrimenti non capirete mai come stanno andando le vostre campagne.

Io per l’e-commerce costruisco il report con gli eventi in direzione del funnel

ENGAGEMENT -> LC -> VC -> ATC -> P

Ed inserisco EVENTO e COSTO EVENTO come potete vedere dall’immagine e come vi spiego in questo video

 

Fatelo e vi cambierà il modo di vedere le vostre campagne.

 

 

STRATEGIE IN PARALLELO: Email Marketing

Uso Mailchimp e le sue automation per gestire:

  • Sequenza 4 welcome email dove spieghiamo come funziona la nostra community. In questa sequenza non vendiamo nulla.
  • Sequenza abandoned cart (4 email) : 10min, 24h, 48h, 72h

 

 

IL CUSTOMER CARE

E’ incredibile come un Customer Care ben fatto aumenti sensibilmente i profitti.
Se non fosse per Camilla la nostra nuova assistente virtuale tutto questo sarebbe impossibile.
I Clienti affezionati comprano in continuazione prodotti differenti e questo ci aiuta ad abbattere i costi di acquisizione permettendoci di guadagnare con facebook in modo più efficace.

ps: ho scoperto di recente questo sito: www.freeeup.com utile per il team building.

 

CANALI ALTERNATIVI IN FASE DI TEST

  • Push Notification
  • Message Bot (sta funzionando benissimo! Vende ed informa sullo stato degli ordini)

 

 

GUADAGNARE CON FACEBOOK: CONCLUSIONI

Spero vi sia stato utile questo post. Sicuramente esistono tanti modi per guadagnare con Facebook ma l’e-commerce è sicuramente uno dei più efficaci.
Adesso vi saluto che devo fare una valanga di cose!
Pensavo di scrivere un post più piccolo ma alla fine ho cercato di condividere il più possibile e mi è partita tutta la mattina 

Fatemi sapere i vostri dubbi e domande nei commenti a questo post e appena posso vi rispondo volentieri!

Vabbracciotutti 

Ale

[/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

 

Questo articolo è la trascrizione di un mio post nel nostro gruppo facebook.
(non sei ancora iscritto? clicca qui!)

 

Scritto da:

Alessandro
Viaggiatore di professione, ingegnere di formazione ed ecom marketer per passione. Co-founder di GCLE, la community di ecom marketers più attiva d'Italia.